News fer

Published on ottobre 15th, 2016 | by Antonio Tortolano

0

Cecilia Quadrenni irrompe nel mercato belga e francese

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Cecilia Quadrenni, nota nel panorama musicale per le sue rivisitazioni di canzoni come “Paparazzi” o “Take on me” in una versione soft ed elegante, torna con un nuovo brano.
Sarà, infatti, disponibile a breve il nuovo singolo “S.O.S. d’un terrien en detress”.
Il brano reso famoso da Daniel Balavoine, cantante francese, di cui ricorre il trentennale della morte, sarà distribuito in Francia ed in Belgio nei maggiori network radiofonici e televisivi.

Daniel Balavoine è noto non solo come artista, ma è caro al popolo francese anche per essersi battuto contro il razzismo ed a favore dei diritti dei popoli svantaggiati.
Morì, trent’anni fa, in un incidente aereo a Mali, con l’automobilista ed ideatore della Paris- Dakar, Thierry Sabine, che insieme all’artista aveva ideato la Paris Du Coeur, usando i fondi della gara per portare ai paesi africani motopompe per l’acqua e altri beni materiali di cui avevano bisogno. La “Paris Du Coeur” continua la sua attività grazie alla sorella del cantante dal 1986.

quy

Cecilia Quadrenni ha deciso di rivisitare questo intenso brano, per omaggiare l’artista e l’uomo e per far conoscere la sua storia anche in Italia. il brano è il pezzo di punta del Primo Musical Europeo dal titolo “Starmania” (1976).

“S.O.S. d’un terrien en detress” un brano delicatamente energico, narra lo stupore di un essere umano che vede la terra per la prima volta e si chiede come sia possibile a volte ridere o piangere ma sapere che si deve morire. Un confronto con il destino, che non si ferma ad un racconto sterile della quotidianità, ma esprime la necessità del nostro corpo, prigioniero della routine, di volare come un uccello e librarsi nell’aria per tornare uno spirito libero. La struttura melodica spazia tra note molto gravi e note estremamente acute e ciò rivela un connubio eccellente tra parole e musica, dove quest’ultima esprime attraverso il testo, il contrasto tra la condizione terrena dell’uomo e quella dello spirito che ci attira verso l’alto, simbolo per eccellenza della libertà”.

Un brano dal significato forte , che Cecilia Quadrenni ha voluto alleggerire con un arrangiamento più pop, ma che non ne lede in alcun modo le virtù comunicative.
La canzone, è supportata da un video che mette in evidenza la voglia di spiccare il volo dimenticandosi del proprio corpo e dei complessi che ci appesantiscono come la forza di gravità.

Cecilia Quadrenni e la sua eleganza sono stati notati anche da Youssou N’dour che possiede in Senegal un grosso gruppo editoriale, Futur Medias, che comprende tra l’altro la radio RFM, il quotidiano “L’observateur” e TFM la TV nazionale del cantante. Proprio in quest’ultima e, nella radio del gruppo, è in programmazione un altro brano della Quadrenni che uscirà in Italia dopo “S.O.S. d’un terrien en detress” “Corsaire”. É stata , inoltre invitata come ospite al progetto “Senegalitè” per interpretare un brano che promuove il turismo in Senegal , insieme ai maggiori artisti senegalesi.
La canzone parla di un viaggio indimenticabile in Africa e della voglia di mollare tutto e viaggiare senza meta.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags: ,


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv, megamusic e lamiaradio, tre magazine online di cui vado fiero...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑