News stylophonic

Published on ottobre 3rd, 2013 | by Antonio Tortolano

0

Stylophonic: successo ai Magazzini Generali per lo showcase del dj lombardo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Gran successo ieri sera nella cornice dei Magazzini Generali di Milano, dove Stefano Fontana, in arte Stylophonic ha presentato Boom,  il suo ultimo lavoro discografico. Un album, il terzo del dj e producer lombardo, che vanta importanti collaborazioni con artisti, tra i più affermati del panorama italiano. E così, nella serata presentata da Carolina Di Domenico e Pino Gagliardi e trasmessa in diretta streaming da cubomusica.it, si sono alternati sul palco  Irene Grandi e Saturnino che hanno dato il via con Le storie più grandi. Spazio poi a Emis Killa (Conto alla rovescia), definito da Fontana “il rapper giovane più bravo” e alla giovane ex di X-Factor Ada Reina (Dentro), al mix di hip-hop e black music di Dargen D’Amico e Malika Ayane (Quella giusta per te) e al leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi dei Negramaro (Boom!), per finire con Samuel Romano  (Costa poco). Una vera festa per Fontana, che ieri festeggiava 43 anni, e a celebrare con lui centinaia di giovani, vincitori di un contest.

C’erano per l’accasione anche Albertino e Paola Barale. Tra il pubblico anche Francesco Facchinetti e Camila Raznovich. Nel dietro le quinte abbiamo notato Chiara Galiazzo. Dargen D’amico ha definito Stylophonic L’expo 2015 della musica”. A conclusione dello showcase sono intervenuti alcuni fra i migliori rappresentanti dell’elettronica italiana per un DJ-set che accanto a Stylophonic ha visto alternarsi Andrea ‘Andro.ID’ Mariano dei Negramaro, Doomwork, Fare Soldi e molti altri. L’elenco di featuring che completa le 16 tracce di ‘Boom!’ è altrettanto eccellente e mostra l’interesse di Stefano Fontana per la contaminazione dei generi in un progetto che per la prima volta si affaccia alla lingua italiana: da Raf (Gira il mondo) a Caparezza (Morti Pythons), da Nesli (Dum Dum Dum) a Pau dei Negrita (Distortion), da Ermal Meta (Black Mamba) a Il Cile (Il Ballo) e Amari (Pianificando la fuga). L’amore per l’elaborazione di classici tipico del DJ torna poi nelle tracce Sabato notte e Nel blu dipinto di blu, rispettivamente mixate dai brani di Mina e Domenico Modugno: “poter usare la voce di Mina è un regalo non quantificabile per chi produce musica“, queste le parole di StefanoFontana.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv e megamusic, due webzine che mi hanno aperto anche al mondo del social media marketing…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑