Published on agosto 27th, 2013 | by Antonio Tortolano

Megamusic intervista Squalo (Radio 105)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

In un mese e mezzo ha superato quota 860.000 su Youtube e vola verso il milione. Parliamo de Il ballo dello squalo, il tormentone ideato da Marco Iaconianni, meglio conosciuto come Squalo, dj e speaker di Radio 105, dove, insieme a Marco Galli, conduce Tutto esaurito. Il pezzo è nato per caso, ma presto ha iniziato a viaggiare fortissimo in radio, nei villaggi e sulle spiagge. Il fine è nobile, visto che il ricavato del singolo, etichetta Times Records, disponibile in digital download, sarà interamente devoluto in beneficenza. Abbiamo intervistato Squalo che oltre a parlarci del successo di questo tormentone, che ha sbancato anche Ibiza, ci anticipa i progetto per l’autunno che verrà.

Marco, “Il ballo dello Squalo”, ha raggiunto su Youtube cifre impressionanti. Te lo saresti mai aspettato?

Sono davvero contento per questo risultato, anche perchè è nato tutto per gioco, non c’era nessuna idea alle spalle. E adesso visto che le cose stanno andando così bene, speriamo di raggiungere il milione di visualizzazioni.

Ma come è nato questo tormentone?

Ero in studio a 105 a lavorare. Stavo giocando spontaneamente con qualche parola e rima, all’improvviso abbiamo deciso di lavorarci su. Ho scritto il testo e pian piano è nato tutto. In una scuola di danza di Vigevano abbiamo fatto cantare alcuni bambini di 5-10 anni , portando anche i figli di alcuni miei amici. E da lì è nato anche il video.

Proprio i bambini vanno pazzi per “Il ballo dello squalo”. Quale riscontro hai avuto nei villaggi?

Il risultato è eccellente. I bimbi si divertono tantissimo e sia nei villaggi che sulle spiagge abbiamo ottenuto un riscontro incredibile. Dalla Romagna alla Calabria, il pezzo è andato davvero bene e siamo riusciti a portarlo anche all’estero riscuotendo successo perfino a Ibiza.

L’intero ricavato de “Il ballo dello Squalo” andrà in beneficenza. Cosa ci dici a questo proposito?

Tutti i proventi saranno devoluti alla Onlus “L’ Amico Charly”, che si occupa dei disagi dei giovani che hanno subito un abbandono e non solo. Si tratta di ragazzi che vanno dagli otto ai vent’anni. Sono felice di poter aiutare persone che hanno veramente bisogno di sostegno.

Radio 105 ha sposato in pieno il progetto. Quanto ti ha aiutato?

Ringrazio l’editore del gruppo Finelco che comprende anche Radio Montecarlo e Virgin che da sempre è molto vicino al sociale. Gli spot benefici sono passati costantemente sulle frequenze e questo ci è stato di notevole aiuto. 

A proposito di 105, confermi la tua presenza in Tutto esaurito?

Assolutamente sì. Il programma va sempre alla grande, migliorando sempre i risultati, stagione dopo stagione. Con Marco Galli e con tutto lo staff c’è sempre stato feeling. Ci divertiamo insieme e davvero non ci pesa doverci alzare così presto la mattina.

Progetti per l’autunno?

C‘è un’idea per portare “Il ballo dello Squalo” allo Zecchino d’oro in Rai. E poi a settembre lavoreremo per trasformare il video in un cartone animato.

Un’altra anticipazione?

Visto che abbiamo raggiunto un risultato così importante, avremo anche “Il ballo dello Squalo” in versione natalizia. Faremo quindi divertire i bambini anche d’inverno e ovviamente anche in quel caso la beneficenza sarà protagonista.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv, megamusic e lamiaradio, tre magazine online di cui vado fiero...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑