Published on novembre 5th, 2014 | by Antonio Tortolano

Giocando con i bottoni. Intervista a Giulia Mazzoni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

L’avevamo intervistata nell’estate 2013 quando il suo album Giocando con i bottoni era appena uscito. Parliamo di Giulia Mazzoni, pianista toscana che con la sua musica sofisticata ha saputo colpire nel modo giusto addetti ai lavori e una fetta sempre più consistente di pubblico. Sono diversi i riconoscimenti che l’artista pratese ha ottenuto ed è di  qualche settimana l’uscita del nuovo videoclip animato che dà il nome al suo ultimo lavoro. Siamo tornati da Giulia Mazzoni che intanto si prepara per nuovi progetti…

Giulia, come è nata l’idea di realizzare Giocando con i bottoni come video animato?

L’idea è partita dal mio produttore Riccardo Vitanza che mi ha proposto questa meravigliosa collaborazione con Hermes Mangialardo.
Dal nostro incontro è nato questo video che mi rispecchia molto e rappresenta benissimo il mondo di Giocando con i bottoni. Rivedere me stessa sotto forma di cartone animato è stato davvero sorprendente, un’emozione unica! I sogni e i desideri di una bambina, che vorrebbe vivere una serie di avventure fantastiche come quelle che mi vedono protagonista nel video, racchiudono perfettamente quello che volevo esprimere con questa composizione.

E’ il terzo singolo estratto dal tuo album. Che bilancio senti di poter tracciare di questo lungo percorso?

Un bilancio positivo. È l’inizio di un percorso importante umanamente e artisticamente per fare sempre di più e meglio di prima.

Un 2014 con tante soddisfazioni e in mezzo anche Ravello e il Mei. C’è un momento che ricordi con particolare piacere?

Ogni concerto è stato importante e mi ha segnata profondamente. Ognuno di questi luoghi ha un posto nel mio cuore ed un ricordo importante e prezioso. Esperienze che mi danno la forza e la consapevolezza per affrontare nel modo giusto nuovi progetti.

Come è cambiato il tuo rapporto con il pubblico in questo ultimo anno?

È un rapporto in costruzione continua e di crescita. Ho riscontrato molto affetto da parte delle persone e per chi fa musica questo è di fondamentale importanza.

Stai già lavorando a nuovi progetti?

Attualmente sto lavorando con passione e grande intensità a delle nuove composizioni che spero di presentare presto. Respiro positività con grande ottimismo.

Qual è il tuo giudizio sull’industria discografica che sta così cambiando negli ultimi anni?

È un mondo che è stato colpito dalla crisi ma che comunque continua a credere in proposte diverse e ad investire in progetti coraggiosi.
Spero che questa fabbrica di sogni non si fermi. La cultura è la luce che ci aiuta ad andare avanti.

C’è un artista in particolare con cui vorresti collaborare?

Michael Nyman

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv e megamusic, due webzine che mi hanno aperto anche al mondo del social media marketing…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑