interviste chiara iezzi

Published on dicembre 20th, 2013 | by Antonio Tortolano

0

Megamusic intervista Chiara Iezzi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Appena uscito è subito balzato in testa alle classifiche di iTunes. Parliamo de L’universo, il nuovo lavoro discografico di Chiara Iezzi. Dopo la separazione artistica dalla sorella Paola, la cantante milanese si rimette in gioco con un Ep che segna una nuova fase della sua carriera. L’Universo vede la collaborazione con il rapper Daniele Cortese. Per Chiara Iezzi periodo denso di impegni. Oltre alla musica, la passione per la recitazione e per il benessere e poi l’attività di testimonial dell’Unicef. Abbiamo rivolto alcune domande a Chiara che ha lavorato anche ad un singolo in inglese…

Chiara, L’universo subito in vetta alle classifiche Pop di iTunes. Te l’aspettavi?

Assolutamente no, sono stupita di questo risultato ma felice. E’ cambiato tutto all’improvviso, fino a poco tempo fa avevo deciso di rinunciare a questo progetto poi invece è scattato qualcosa dentro me ed ecco qui il risultato. C’era già stato un tentativo da parte mia nel 2007 come solista, ora ci riprovo e vediamo quali sorprese arriveranno.

Come nasce L’universo?

Ho attraversato un periodo di crisi, ero impaurita. Poi ho capito che era arrivato il momento di affrontare me stessa e di incominciare tutto daccapo. La musica è un mezzo potente e ti aiuta molto. Poi ti viene in aiuto la creatività, l’emozione, la sfida di superare te stessa. 

Raccontaci della collaborazione con Daniele Cortese

Ho conosciuto Daniele un anno e mezzo fa tramite un amico in comune. Ho notato ben presto la sua bravura e ho pensato che mi sarebbe piaciuto fare qualcosa con lui, ma senza programmare nulla. Pian piano è arrivato In Bilico, il primo pezzo scritto, poi Sabbia e nuvole e successivamente L’Universo, un pezzo perfetto per questo momento. Basta poco per ritrovarsi e tornare ad emozionarsi.

Sei un’appassionata di salute e benessere, Cosa ci dici a tal proposito?

Ho una pagina Facebook, una sorta di miniblog dove mi diverto a dare dei consigli attraverso le esperienze maturate. Non sono certo un medico, ma per me la salute è la cosa più importante e allora mi piace l’idea di parlare di benessere, di rimedi ad alcuni problemi, di erboristeria e di tanto altro. Gli spunti di riflessione non mancano ed è un modo simpatico per stare a contatto con la gente.

La recitazione è un’altra tua grande passione

Sì, studio recitazione da ormai tre anni. Recentemente ho avuto una parte in un film. Penso che una vita non basti per tutte le passioni che si possono coltivare. Ma è bello cimentarsi in più campi con il giusto entusiasmo. La cosa bella del cinema è che puoi interpretare più ruoli, anche quelli magari che nella vita non accetteresti mai.

Che cosa ne pensi dei talent show? Un nome uscito che ti ha particolarmente colpito?

A me piacciono e li seguo. Penso sia importante per i giovani mettersi in mostra e far emergere le qualità. Farsi ascoltare non è mai facile, allora ben vengano queste opportunità. Mi piace lo show, penso ad esempio ad X Factor, dove anche l’aspetto scenografico è particolarmente avvincente. Non saprei dire un nome in particolare, negli anni diversi giovani hanno dimostrato le loro grandi capacità e ben venga che siano sempre di più.

Se ti dico la parolina magica Sanremo? Ti piacerebbe tornare su quel palco?

Certo, adoro Sanremo e tornarci non mi dispiacerebbe. Vedremo cosa accadrà nel 2014 e, seguendo i vari progetti, chissà magari si apriranno nuove porte.

Un tuo parere sulla crisi dell’industria discografica

Direi che, come noto purtroppo, non è solo questo settore ad essere in crisi. Ma penso che sia arrivato il momento di una vera ricostruzione. E’ giusto e doveroso ambire a dei reali cambiamenti. Diamo sfogo alla creatività e spazio alle idee. 

Chiara Iezzi è impegnata anche nel sociale, in particolare con Unicef

Sono orgogliosa di poter collaborare con Unicef, che mi ha scelto come testimonial. Sono impegnata in una campagna che affronta il tema dei bambini malnutriti, un’iniziativa umanitaria che mi dà grandissime energie. Poter aiutare giovani vite in grande difficoltà è davvero emozionante. Apprezzo molto grandi artisti, come Angelina Jolie, impegnate fortemente per della giuste cause.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Ho lavorato a un singolo in inglese, la versione soul dell’Hallelujah di Leonard Cohen. E’ un altro sogno che si realizza. Per il resto non amo programmare, lascio fare agli eventi. Un tour? Magari, vedremo cosa il 2014 ci riserverà.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv, megamusic e lamiaradio, tre magazine online di cui vado fiero...



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑