News rock

Published on aprile 16th, 2014 | by Antonio Tortolano

0

Rock in Roma: l’edizione migliore di sempre. A breve una sorpresa…

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Ne abbiamo parlato spesso nelle scorse settimane e ieri mattina c’è stata la presentazione ufficiale. Nella bella cornice della Sala Protomoteca in Campidoglio è andata in scena la conferenza stampa della sesta edizione del Postepay Rock in Roma. Oltre ai due storici organizzatori Maximiliano Bucci e Sergio Giuliani, erano presenti Flavia Barca, assessore alla cultura della capitale, Marta Leonori, assessore a Roma Produttiva, Mirko Coratti, Presidente dell’Assemblea Capitolina, Walter Pinci di Poste Italiane e Laura Mirabella di Deezer.

Diciotto serate all’insegna dei grandi nomi internazionali, che fanno di Roma, come sottolineano orgogliosi gli organizzatori, la capitale del rock. Diciassette date nell’originale venue dell’Ippodromo delle Capannelle e una, quella con i Rolling Stones, al Circo Massimo. Dai Prodigy ai Megadeth, da Paolo Nutini ai Franz Ferdinand, dai Placebo ai Metallica, ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta.  E probabilmente a breve sarà annunciata una diciannovesima data, l’ultima, con un nome internazionale di una certa importanza che chiuda alla grande questa sesta edizione. Ma sul nome bocche cucite.

L’anno scorso sono stati venduti 830.000 biglietti, stavolta molto probabilmente questa cifra sarà superata. Bucci e Giuliani con entusiasmo tengono a far sapere che rispetto alla prima edizione è aumentato del 400% il numero dei tagliandi venduti all’estero, addirittura anche in nazioni come Cile, Israele, Australia, Giappone e Usa, con i prezzi più bassi d’Europa.

Solo due italiani in cartellone. Parliamo di Caparezza e degli Afterhours, alla loro terza partecipazione. Un dato su cui riflettere, secondo Bucci e Giuliani, che ritengono che in questo momento in Italia non ci siano grandi nomi nella scena rock.

Rock in Roma  sarà impegnato anche quest’anno nel “sociale” con il progetto “Ehi, Tu! Hai midollo?”, che coinvolge, dal 2010, l’ADMO, Associazione donatori midollo osseo, e i clown di corsia di FEDERAZIONE VIP ITALIA ONLUS con lo scopo di sensibilizzare i giovani dai 18 ai 35 anni alla donazione del midollo osseo attraverso eventi di informazione, a livello nazionale come quello del prossimo 27 settembre. A prendere la parola ieri in conferenza stmpa è stata Tatiana Bontà , una volontaria dell’Onlus.

Postepay  Rock  in  Roma  debutta  anche  nel  mondo  digitale  grazie  alla  partnership con Deezer, il servizio mondiale per la musica in streaming  che accompagnerà questa edizione del Festival.

L’edizione  si aprirà il 17 maggio all’Orion Club (ingreso gratuito)  con una “special preview” del festival, affidata ai  Giuda (+  The  Cyborgs, special  guest),  la rock‘n roll band romana, tra le più accreditate nel panorama internazionale.

Virgin Radio sarà la  radio ufficiale di Postepay Rock in Roma.

Il calendario degli eventi previsti a Rock in Roma.

Martedì 3 giugno, QUEENS OF THE STONE AGE

Lunedì 9 giugno, sarà la volta di BILLY IDOL

Giovedì 19 giugno, AVENGED SEVENFOLD

Venerdì 20 giugno, THIRTY SECONDS TO MARS

Sabato 21 giugno,  THE PRODIGY

Domenica 22 giugno, ROLLING STONES

Lunedì 23 giugno,  ARCADE FIRE

Giovedì 26 giugno, ROB ZOMBIE + MEGADETH

Sabato 28 giugno, DAVID GUETTA

Martedì  1  luglio, METALLICA Special guest Alice In Chains, Volbeat e Kvelertak

Martedì 8 luglio, THE BLACK KEYS 

Mercoledì 16 luglio, THE LUMINEERS + PASSENGERS

Sabato 19 luglio, PAOLO NUTINI

Lunedì 21 luglio, EDITORS

Martedì 22 luglio, CAPAREZZA

Giovedì 24 luglio, PLACEBO

Sabato 26 luglio,  BASTILLE

Lunedì 28 luglio, AFTERHOURS 

Sabato 2 agosto, FRANZ FERDINAND

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv e megamusic, due webzine che mi hanno aperto anche al mondo del social media marketing…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑