Published on dicembre 19th, 2013 | by Gaia Passerini

Metallica: un concerto in cuffia al Polo Sud

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Questa era l’unica location in cui non avevano ancora suonato prima: il Polo Sud. I Metallica si sono esibiti qualche giorno fa all’interno di una cupola trasparente della base scientifica permanente Carlini costruita in Antartide nel 1953.  Un concerto esclusivo in mezzo ai ghiacci, per una manciata di fan del Sud-America che hanno vinto il concorso della CocaCola (Coca-Cola Zero lo sponsor) e si sono goduti il concerto direttamente in cuffia, senza nessuna amplificazione esterna per evitare che i ghiacciai franassero per le vibrazioni.
Sulla pagina Facebook della band sono apparse le prime foto e un commento della band che recita: “Questo è stato il concerto più unico dei Metallica. La band, i vincitori del concorso, gli scienziati della base di ricerca (dalla Russia, Corea del Sud, Cina, Polonia, Cile, Brasile e Germania), l’equipaggio della nave che ci ha portato lì… tutti stipati in questa piccola cupola trasparente sulla piattaforma della Stazione Carlini in Antartide! L’energia nella cupola è stata incredibile – le parole non riescono a descrivere quanto fossero tutti felici”. Adesso è stato pubblicato anche il video dell’evento.Tra i dieci brani suonati durante la performance Nothing Else Matters, One, Sad but True e Seek & Destroy.

Il mese scorso il chitarrista dei Metallica Kirk Hammett aveva dichiarato a una radio californiana: “Suoneremo in Antartide. E’ una follia perché io odio il freddo, quindi ho ancora qualche dubbio, ma suppongo che sarà un’esperienza interessante dopo aver suonato al Polo Nord e al Tuktoyaktuk, nel Circolo Polare Artico”.
I fan che hanno partecipato all’evento provenivano dall’Argentina, Cile, Colombia, Costa Rica e Messico dopo aver vinto un concorso partito lo scorso 28 ottobre. Il premio per i vincitori non consisteva solo nell’assistere alla speciale performance, ma in un viaggio-avventura durato dieci giorni intorno al Polo Sud.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Nata a Busto Arsizio (Va) nel 1984, ho trasferito la mia vita a Milano dove il caos dei miei interessi ben si sposa con il chiasso della città. Social addicted, piercing lover, runner e fashion watcher, sono una giornalista da sempre, lo sono nell’anima. E mentre le dita rimbalzano sulla tastiera, il cervello rimbalza a ritmo di musica: che sia techno o heavy metal poco importa. Basta che sia incasinata, come me…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑