Published on maggio 20th, 2014 | by Martina Gneis

Megamusic intervista Giulia Penza

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

La musica italiana punta sui giovani. Ogni anno, televoto a parte, i talent show della tv premiano talenti emergenti, determinati e dotati di spiccate capacità artistiche. E’ il caso di Giulia Penza, voce fresca della musica italiana di nuova generazione. Classe 1995, Giulia ha partecipato alla prima edizione di The Voice nel team capitanato da Piero Pelù. Archiviata l’esperienza televisiva, per Giulia Penza è attivamente continuata la carriera musicale con due brani appena usciti in digital download e sulle principali piattaforme streaming. Dunque, con “Lascia che sia” e “Scusa”, Giulia Penza ha dimostrato ancora una volta la sua grande passione per la musica, girando persino il suo primo videoclip già disponibile su YouTube. Noi ci siamo fatti raccontare le tappe più importanti di questo percorso pieno di successi!

Innanzitutto parliamo dei tuoi nuovi brani, “Lascia che sia” e “Scusa”. Come nascono i testi di queste canzoni?

Nascono dal lavoro fatto con i miei producer Paolo Castelluccia e Davide Cappellari, che sono i compositori, e da Jessica Cappellari che e’ l’autrice di testi. Per entrambe le canzoni il lavoro è stato intenso e adesso che sono uscite sono felice perchè le persone le capiscono e le canticchiano…

Com è andata sul set del videoclip di “Lascia che sia” girato da Andrea Carli?

Bene! Ero molto emozionata…Wow il mio primo videoclip! Alla fine è stato divertente e poi Mondavio è splendida con i suoi scorci. Ha reso tutto molto romantico!

Tu sei giovanissima, classe 1995, ma già con una profonda esperienza nel mondo della musica. Come e quando nasce questa passione?

Non mi ricordo neppure quando è nata, probabilmente quando sono nata io! Direi da sempre… E’  vero ho fatto parecchie cose nell’ambito musicale, ma ora sto entrando proprio in un mondo professionale con persone che vivono di musica … E mi piaceeee! Voglio vivere così, voglio vivere facendo questo, e questo è veramente il mio obiettivo.

A chi ti ispiri nel tuo lavoro? Hai una cantante preferita?

Non mi ispiro a qualcuno in particolare, diciamo che mi ispiro a tutte le persone che conosco che fanno il loro lavoro con tanto impegno, e mi rendo conto che a volte lo fanno nonostante non sia il loro sogno. Io per ora ho la fortuna di fare quello che fino a poco tempo fa avevo solo sognato quindi sono molto fortunata! La mia cantante italiana preferita è Giorgia…Che dire lei è fantastica, ma quella per cui potrei morire se la vedessi e’ Christina Aguilera.

Cosa ti ha lasciato l’esperienza a The Voice? Ci puoi raccontare il tuo ricordo dei coach e dei tuoi compagni di avventura?

Più che avermi lascito qualcosa mi ha dato qualcosa… Grazie a The Voice i miei producer mi hanno notata, mi hanno voluto conoscere e fatto conoscere alla mia casa discografica Art Media Music…Quindi direi una ottima esperienza! Piero mi ha insegnato ancora di più che la professionalità è fondamentale nella musica, che bisogna curare ogni minimo dettaglio.. Lui lo fa ed è un grande! E’ una persona molto tranquilla ma quando sale sul palco è un Diablo!

Secondo te quanto contano oggi i talent show nella formazione artistica dei giovani?

Non voglio generalizzare, è una domanda difficile. Ti posso dire che per me ha contato molto, ma che è adesso che sto iniziando a lavorare per arrivare a fare in modo che la gente si possa identificare, possa ridere, possa cantare, possa piangere insomma possa, tramite le mie canzoni, provare emozioni. Se riuscissi in questo sarei veramente arrivata al mio obiettivo!

Ultima domanda: come ti vedi tra vent’anni? Che progetti hai per il futuro?

Ahahah tra vent’anni … Aspetta fammi fare due conti (la matematica per me: è un opinione! Avrei 39 anni! Aiutooo! Non lo so, veramente…Sono troppi anni e troppa vita per sapere. Per il futuro il mio progetto è continuare a fare Musica…E sto lavorando per questo!

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Genovese di nascita, milanese d’adozione. Laureata in Scienze della Comunicazione, mi sono data subito da fare nel mondo del giornalismo collaborando con diverse testate online e web tv. Curiosità e voglia di fare mi hanno spinto a misurarmi anche in altre esperienze professionali nel mondo della comunicazione, da uffici stampa all’organizzazione di eventi fino alle pubbliche relazioni, con un occhio sempre vigile verso il mondo social e la web communication. Le mie vere passioni però sono la tv, la musica e lo spettacolo in generale, dunque…eccomi qui!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑