News bryan

Published on ottobre 8th, 2014 | by Il Graffio

0

Bryan Adams: la collezione “Tracks of my years”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

“Tracks of my years ” è la  collezione di 11 tracce di Bryan Adams.

L’album contiene cover di grandi classici degli anni ‘50, ‘60 e ’70 molto eterogenei tra loro come “Rock &Roll Music” diChuck Berry,”I Can’t Stop LovingYou” di Ray Charles e “Any Time At All” dei Beatles,eun brano inedito dal titolo “SheKnows Me”, scritto a quattro mani con lo storico collaboratore JimVallance. Questo sodalizio è responsabile di grandi hit come “Heaven”, “Summer of ‘69” e “Run To You”.

«Selezionare queste canzoni è stato un lungo lavoro – ha detto Bryan AdamsNe abbiamo registrate parecchie prima che quelle giuste in qualche modo si presentassero da sole, o suonassero sufficientemente diverse dalle originali. Siamo rimasti in studio per circa 3 mesi, spalmati su un periodo di 2 anni.
Quando ero un teenager la radio la faceva da padrona e non faceva discriminazioni: potevi sentire “AdmiralHalsey” di McCartney e subito dietro “Kiss and Say Goodbye” dei Manhattans

“Tracks of My Years” è una collezione di brani rappresentativi del periodo in cui il rock veniva continuamente alternato al pop, al country e all’R&B, e arriva dopo “Bare Bones” (2010), album acustico che ha portato Bryan a collezionare una lunga serie di sold out nel tour omonimo tra Europa, Nord America, Australia and Sudafrica.

L’album,confezionato in stile retro come un vecchio singolo 7-inch, è disponibilesia in fisico che in digitale in versione Standard (11 tracce) e in versione Deluxe con 5 bonus track.
Questa la tracklist:
1) Any Time At All
2) She Knows Me
3) I Can’t Stop Loving You
4) Kiss And Say Goodbye
5) Lay Lady Lay
6) Rock And Roll Music
7) Down On The Corner
8) Never My Love
9) Sunny
10) The Tracks Of My Tears
11) God Only Knows
A cui si aggiungo nella versione deluxe:
12) You’ve Been A Friend To Me
13) Many Rivers To Cross
14) C’mon Everybody
15) Help Me Make It Through The Night
16) YouShook Me

Bryan Adams in una carriera lunga oltre 40 anni, ha venduto oltre 65 milioni di album in tutto il mondo, generato 21 hit da top 10, è stato nominato per 3 Oscar e 5 Golden Globes, ha ricevuto 18 Juno Awards, un American Music Award e 5 ASCAP Film &Television Music Awards per MostPerformed Song from a Motion Picture e ha vinto un Grammy. Oltre 120 concerti all’anno in 6 continenti lo hanno reso uno dei performer più amati e acclamati.
Bryan Adams è stato insignito dell’ Order of British Columbia e dell’Order of Canada, ha ricevuto un award come “Artist of the Decade” ed è stato incluso nella Juno Hall of Fame. Ha una stella nella Canada’sWalkway of Fame, una nella più celebre Hollywood Walk of Fame e le sue mani impresse nella Wembley Square of Fame in celebrazione del suo 25° show nell’omonimo stadio.
Bryan Adams ha suonato in eventi di alto prestigio come His Royal Highness the Prince of Wales Prince’s Trust, Live Aid, Live 8, The Concert for Freedom per Nelson Mandela, Greenpeace, Amnesty International, Net Aid, The Canadian Avalanche Foundation e Breast Cancer solo per nominarnealcuni.
Con la sua fondazione benefica ha aiutato a costruire scuole e supportato organizzazioni in aiuto delle persone in difficoltà, in tutto il mondo.
Bryan Adams è anche un acclamato fotografo. Bryan ha messo il suo lavoro al servizio della campagna “Hear the World” e ha esposto ritratti esclusivi di personalità di spicco di cinema, musica e moda. Nel 2008 fu molto apprezzata la sua personale “ModernMuses” alla National Portrait Gallery di Londra. Tra i libri che ha pubblicato vale la pena citare “Exposed”, una collezione di ritratti e scatti sul mondo della moda, e “Wounded – The Legacy of War”, un delicato reportage fotografico che documenta il sacrificio personale in tempo di guerra.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Tags:


About the Author

Sono nato a Genova. Chi legge lospaccatv.it mi conosce bene, ma analizzare il mondo della televisione è solo una delle mie passioni. La musica scorre nelle mie vene già da quando band come Dire Straits e Cure dominavano le scene. Cinema e teatro sono gli altri miei vecchi amori. Chi non segue megamusic non ama la musica…



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑